Psicologo Viterbo

vtDr. Roberto Ausilio
Psicologo della Salute, Psicoterapeuta
Per appuntamenti tel. 328 4645207  – mail

 

STUDIO DI PSICOLOGIA VITERBO
Presso Centro Yoga Ramdass
Viale Fiume, 30  Bagnaia Viterbo

 

Ho scelto di lavorare presso il Centro Yoga Ramdass per vari motivi. Innanzitutto lavorare in un centro Yoga significa per me sottolineare il messaggio che dallo psicologo ci vanno le persone NORMALI. Anzi quelle più intelligenti, che si rendono conto che corpo e mente sono inscindibili e che star bene significa occuparsi di se stessi a 360 gradi, corpo, mente e spirito. Inoltre il Centro ramdass è davvero accogliente, sia a livello fisico (pulito, armonioso, curato nei dettagli), che a livello relazionale (persone gentili, disponibili e sorridenti). I clienti del Centro sono molto soddisfatti e apprezzano tutti questi aspetti. Vieni a trovarmi anche tu!

 

Quando andare dallo Psicologo a Viterbo?

Stare male psicologicamente non significa essere matti, andare fuori di testa, ma implica presentare tutta una serie di malesseri, non sempre facilmente riconoscibili, che fanno soffrire a volte più di una malattia fisica.

Stare male psicologicamente significa essere molto tristi, così tristi da non trovare conforto in nulla. Significa avere dei pensieri fissi che si ostinano a stare nella nostra mente e noi non sappiamo come mandarli via.
Significa avere paura di qualcosa che in fin dei conti sappiamo essere innocuo.
Significa avere dei comportamenti che ci fanno sentire un po’ diversi da chi consideriamo essere nella norma (ovviamente, se si parte dal presupposto che esistano persone classificabili come “normali”!).

La sofferenza psicologica ci provoca un disagio interno che il più delle volte non viene percepito da chi ci è vicino.
Abbiamo paura che gli altri si accorgano che ci sentiamo diversi, e questo ci provocherebbe imbarazzo.
Così, possiamo diventare molto abili a nascondere le nostre paure, ad inventare scuse per non uscire, a prenderci in giro dicendo “non sto bene, ma non è niente…”

Purtroppo, le persone non sempre sono attente alla loro salute psicologica come lo sono alla loro salute fisica.
Esiste ancora presso molti il rifiuto dell’esperto in salute psichica, considerato, per scarsa conoscenza della materia, il medico dei matti.

È importante sapere distinguere quando la sofferenza psicologica è sana, come negli esempi sopra riportati, passeggera, come in un periodo di forte stress, da quando è indispensabile cercare un supporto.
Qualunque malessere psicologico deve avere una durata limitata nel tempo.
Se i nostri sintomi persistono dopo mesi, è un chiaro segno che non passerà prima o poi, ma il rischio è quello della cronicizzazione, ovvero di convivere per sempre col nostro disagio.

Un esempio può essere quello dei disturbi d’ansia, che si caratterizzano per la comparsa di alcuni sintomi fisici, quali palpitazioni, tensione muscolare, giramenti di testa, accompagnati da preoccupazioni.
Inizialmente è difficile capire cosa sta succedendo, in un secondo tempo ci si convince che prima o poi passerà tutto (ma quando?), e intanto i sintomi compromettono sempre più la nostra quotidianità…
La stessa cosa può accadere per una depressione: una tristezza sempre più pressante ci impedisce di fare qualunque cosa, ma questa non passerà se non curata.

Altro criterio per rivolgersi ad un esperto è quando il fai da te non funziona.
Se abbiamo improvvisato rimedi caserecci, se abbiamo provato qualche farmaco prescritto dal medico in gran segreto, e nulla accade, meglio rivolgersi ad una persona competente.
Avere provato cure non adatte può far entrare in una sorta di circolo vizioso, in cui la persona si convince che non potrà mai guarire perché ha già fatto di tutto (almeno, dal suo punto di vista).

È bene ricordarsi che il “professionista della mente” è un esperto che ha seguito uno specifico training di formazione per apprendere le cure adeguate per i mali psicologici le quali si differiscono di molto rispetto a quelle efficaci per i malesseri strettamente fisici (non dimentichiamo inoltre, che se la mente soffre, le conseguenze si ripercuotono anche sul corpo).

Andare dallo psicologo, dallo psicoterapeuta, non vuol dire essere “matti”, o “diversi”, ma essere responsabili, prendersi cura della propria salute nel senso più ampio, significa migliorare la propria qualità di vita.

Articolo tratto da  ascoltopsicologico.it

Dr. Roberto Ausilio
Psicologo della Salute, Psicoterapeuta Viterbo
Tel. 328 4645207 –mail 

Commenti chiusi